Aosta, fu fondata dai Romani nel 25 a.C., e conserva molte testimonianze, quali l’inconfondibile Arco d’Augusto , la Porta Pretoria (una delle poche del mondo romano ancora perfettamente conservate), il Teatro Romano, il Crittoportico forense, il perimetro quasi completo della Cinta muraria ecc….

La Cattedrale e la chiesa Collegiata di Sant’Orso  sono capolavori medievali che racchiudono opere d’arte importanti come gli affreschi ottoniani nel sottotetto, i mosaici pavimentali, il coro ligneo, il museo del tesoro (nella Cattedrale); e affreschi, coro ligneo e il chiostro (nella Collegiata di Sant’Orso).

Fuori dal centro abitato di Aosta è ancora ben visibile un ponte-acquedotto medievale lungo 70 metri, che convoglia le acque del torrente Buthier per irrigare le distese prative di Saint-Christophe e di Quart.

Da segnalare anche l’area megalitica di Saint-Martin de Corléans, sito archeologico tra i più interessanti in Europa che sarà presto…. aperto al pubblico.